Premessa

Che cos’è la fitodepurazione?
Per Fitodepurazione si intendono quei sistemi di depurazione che si basano sulla capacità degli organismi vegetali di assorbire i vari composti organici disciolti nelle acque, di concentrarli e riconvertirli in sostanza organica vivente (foglie fiori).
In un sistema di fitodepurazione le acque inquinate vengono a contatto in un primo momento con i batteri presenti all’interno del bacino, che scompongono la sostanza organica inquinante in molecole inorganiche più semplici: nitrati, fosfati, anidride carbonica, tali composti sono assorbiti dalle radici.
Alla fine del processo l’acqua in uscita da un impianto di fitodepurazione è priva delle sostanze inquinanti e potrà essere reinserita nell’ambiente o recuperata e riutilizzata.
La fitodepurazione è un impianto a basso consumo energetico e nello stesso tempo efficace contro l’inquinamento e la sicurezza per l’ambiente.
Dagli anni 70 ad oggi gli impianti di fitodepurazione sono sempre più numerosi per il trattamento delle acque reflue civili e industriali.
I principali sistemi di fitodepurazione sono:

  • Fitodepurazione Flusso Sommerso Verticale con Ricircolo
  • Fitodepurazione Flusso Sommerso Orizzontale