Caratteristiche

Impianti di Fitodepurazione a flusso sommerso Verticale
Gli impianti a flusso verticale sono costituiti da bacini impermeabilizzati con manti plastici dimensionati per una superficie specifica di
3 ÷ 4 m²/A.E. riempiti di ghiaia e/o sabbie di granulometria  opportuna, in cui vengono messe a dimora le seguenti tipologie di piante:Abelia rupestris, Cistus, Cotoneaster franchetii/salicifolia, Eleagnus ebbingei, Evonimus, Gynerium, Hebe, Hypericum, Lavandola officinalis, Mahonia aquilfolium, Nandina domestica, Nerium oleander, Rosmarinum officinalis, Teucrium fruticans.
Gli impianti di fitodepurazione verticale hanno il vantaggio di poter essere installati anche in superfici senza dislivello in quanto dotati di elettropompa di rilancio. Gli impianti di fitodepurazione verticale con sistema del ricircolo permettono di utilizzare minori superfici per Abitante Equivalente.
Impianti di Fitodepurazione a flusso sommerso Orizzontale
Gli impianti a flusso orizzontale sono costituiti da bacini impermeabilizzati con manti plastici dimensionati per una superficie specifica di  4 ÷ 5 m²/A.E. riempiti di ghiaia e/o sabbie di granulometria  opportuna, in cui vengono messe a dimora le seguenti tipologie di piante:
Glyceria maxima variegata, Hippuris vulgaris, Sagittaria sagittifolia, Iris pseudacorus, Nymphoides peltata, Saururus cernuus, Mentha aquatica, Menyanthes trifoliata, Bambu.
Il refluo scorre in senso orizzontale grazie a una leggera pendenza del fondo del letto di circa 15 ÷ 20 cm sotto la superficie del medium di riempimento. I livelli idrici all’interno del bacino sono garantiti da un dispositivo di regolazione idraulica.
L’acqua contenuta nel flusso non è esposta agli agenti atmosferici, e, dunque, nullo è il rischio della proliferazione degli insetti e delle zanzare.